Category: Ricette

torta salata di pasqua

Torta salata di Pasqua

26 marzo 2015

La torta salata  è un piatto tipico lucano del periodo Pasquale,  è diffusa anche in Puglia con il nome di cuzzola.

PER LA PASTA:
• 300 g di farina
• 100 g di strutto
• sale
• 1 tuorlo
• sale.

PER IL RIPIENO:
• 300 g di toma di pecorino fresco
• 2 cucchiai di pecorino grattuggiato
• 3-4 uova
• 150 g di salame tagliato a dadini
• pepe

PROCEDIMENTO
Disponete la farina a fontana, al centro mettete un pizzico di sale e lo strutto. Amalgamate aggiungendo l’acqua fredda necessaria per ottenere un impasto di giusta consistenza, avvolgete la pasta ottenuta nella pellicola trasparente e tenetela in frigo per 1 ora.

Ritirate, dividete l’impasto in due parti, una un po’ più grande dell’altra. Stendete la parte più grande a disco dello spessore di circa tre millimetri e foderatevi uno stampo (22-24 cm di diametro), cospargete la superficie con la toma tagliata a fettine, le uova sbattute con il pecorino grattugiato e un pizzico di pepe, il salame a dadini. Ricoprite con il secondo disco di pasta, sigillate bene i bordi e spennellate la superficie della torta con il tuorlo. Cuocete per circa 30 minuti in forno caldo a 200°.

Ritirate e servite la torta tiepida, è buona anche a temperatura ambiente.

Categories: Ricette

baccalà impanato al forno

Baccalà impanato al forno

15 marzo 2015

Il baccalà impanato al forno è un piatto molto gustoso e facile da preparare, ma al contempo è un’ ottima alternativa ai modi di preparazione più noti.

INGREDIENTI
filetto di baccalà
pane grattuggiato
peperoni secchi
olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE
Immergere il baccalà in un pò di olio per far sì che il pane grattuggiato si fissi allo stesso,  quindi impanarlo. Mettere in un ruoto la carta da forno e adagarvi il filetto, cuocere in forno ventilato a 170° per venti munuti circa. Nel frattempo che il pesce cuoce soffriggere i peperoni secchi, e, quando saranno cruschi, sminuzzarli. Servire il baccalà su letto di peperoni.

Categories: Ricette

torta mimosa

Torta mimosa

6 marzo 2015

La torta mimosa è il tipico dolce che viene preparato in occasione della festa della donna ovvero l’8 marzo.

INGREDIENTI PER IL PAN DI SPAGNA DEL DIAMETRO DI 28 CM
6 uova
200 g di zucchero fino
150 g di fecola di patate
100 di farina 00
1 bustina di lievito

INGREDIENTI PER LA CREMA CHANTILLY
– Crema Pasticcera:
4 tuorli di uova fresche
50 g di farina
100 g di zucchero
vaniglia ( 1 bustina di vaniglina o mezza stecca di vaniglia )
500 ml di latte intero

– Panna montata :
500 ml di panna fresca
2 cucchiai di zucchero fine

ALTRI INGREDIENTI
500 g di ananas sciroppato

PREPARAZIONE
Montate i tuorli delle uova con lo zucchero per un bel pò di tempo fino ad ottenere una crema molto molto gonfia, poi unite i bianchi dell’ uovo montati a neve  e mescolate per rendere il composto omogeneo. Aggiungete poi la farina unita al lievito ed alla fecola di patate  un pò per volta setacciandola direttamente sopra alle uova e incorporandola piano piano mescolando sempre lentamente.Una volta che la farina é completamente incorporata versare il composto adagio in una ciotola imburrata e infarinata. Cuocere a forno caldo a 180 gradi per circa 35 minuti. Lasciar freddare il pandispagna in forno. Prima di farcirlo é consigliabile aspettare almeno 6 ore per dare il tempo all’ impasto di assestarsi.
Per la crema: Mettete a bollire 80 cl di latte con dentro le scorze di limone.Sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungete la farina ed un po’ di latte, create un impasto liscio e omogeneo, allungatelo con il latte rimasto. Quando l’altro latte inizia a bollire togliete le scorze di limone e unite il composto di uova e fate cuocere qualche minuto finché non sarà assodato. Lasciate freddare.Nel frattempo prendete l’ananas sciroppato e mettetelo a sgocciolare. Tagliatelo poi a quadratini e rimettetelo in un colino a sgocciolare fino all’utilizzo finale. tagliate la parte superiore del Pandispagna per pareggiarlo, dividete poi il dolce in due parti con un coltello o l’apposito seghetto. Scavate leggermente la parte di sotto del dolce lasciando uno spessore laterale di circa 1 cm e avendo cura di non andare troppo a fondo ma comunque di fare abbastanza posto per la farcitura che dovrà essere abbondante.
Tenete da parte questi pezzi di torta, vi serviranno per la decorazione.Montate la panna con 2 cucchiai di zucchero semolato. Quando sarà ben montata unitela alla crema in una ciotola così da avere la vostra crema chantilly.A circa metà della crema chantilly unite l’ananas fatto a pezzettini avendo cura di mescolare con delicatezza.
Bagnate il pan di spagna con lo sciroppo dell’ananas allungato con l’ acqua. Abbiate cura di inumidire bene la base ed i bordi senza però esagerare altrimenti sarà “inzuppato” e non “bagnato”. Aiutandovi con una spatola iniziate a riempire la torta con la parte di crema e ananas.
Coprite la base con la parte superiore del pan di spagna, procedete come prima con la bagnatura ed iniziate a ricoprire la vostra torta con la crema chantilly, usate tutta la crema.
A questo punto prendete i pezzi di pan di spagna tolti precedentemente e tagliateli a quadratini. Cospargete così la torta con questi pezzettini fino a ricoprirla, prestando attenzione anche alla parte laterale. Conservatela in frigo.

Categories: Ricette

Linguine gamberetti,zucchine e stracchino

Linguine gamberetti, zucchine e stracchino

2 marzo 2015

Le linguine gamberetti, zucchine e stracchino sono un piatto dal sapore fresco. Questa pietanza unisce la freschezza di due ingredienti tanto freschi quanto diversi tra loro ma che ben si combinano. Aromatizzate dal prosecco e legate dallo stracchino, le linguine così preparate sono ideali anche nelle calde giornate estive.

INGREDIENTI

1 scalogno
Pasta linguine 350 gr
Zucchine 300 gr
Prosecco 1 bicchiere
Gamberi 300 gr
Stracchino 125 gr
Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai

PREPARAZIONE

Mettete in una padella l’olio e lo scalogno tritato e fate soffriggere. Quando lo scalogno sarà appassito aggiungete i gamberetti sgusciati (anche surgelati), fateli asciugare un pò e aggiungete il prosecco; una volta evaporato, unite le zucchine tagliate a rondelle. Salate e fate appassire le zucchine, evitando che si spappolino. Nel frattempo cuocete al dente le linguine e fatele saltare in padella con gli altri ingredienti e con l’aggiunta dello stracchino.

Categories: Ricette

merluzzo

Merluzzo al profumo Lucano

2 marzo 2015

Questo piatto è estremamente facile e veloce da prepare, ma al contempo raffinato e molto gustoso in quanto vengono accostati due sapori “insoliti” per il nostro palato, quello del pesce e quello del tartufo.

INGREDIENTI
Un cuore di merluzzo
Qualche pomodorino pachino
Qualche scaglia di tartufo nero
Olio extravergine di oliva

PREPARAZIONE
Lessare il cuore di merluzzo e farlo raffreddare. Condirlo con un filo d’olio qualche pomodorino e scagli di tartufo in base al proprio gusto.

Categories: Ricette

zucchine ripiene

Zucchine ripiene

27 febbraio 2015

Le zucchine ripiene si preparano facilmente e velocemente e costituiscono una pietanza che va bene per qualunque occasione. Si tratta di un’idea diversa dal solito per proporre le zucchine in un secondo ricco, cremoso e sfizioso quanto basta per prendere per la gola i commensali.

INGREDIENTI
8 zucchine
100 gr. di prosciutto cotto
parmiggiano grattuggiato quanto basta
1 uovo
besciamella quanto basta

PREPARAZIONE
Tagliate longitudinalmente le zucchine, scavatele quanto potete e mettere da parte la polpa levata. Scottate le zucchine qualche minuto in acqua salata fino a quando non risultano morbide.Successivamente scolarle e farle sgocciolare. Nel frattempo, in una terrina, unite il prosciutto cotto, la polpa di zucchine, due cucchiai di parmiggiano grattuggiato e la besciamella, legare il tutto con l’aggiunta di un uovo. Porre le zucchine in una pirofila da forno precedentamente imburrata e rimpitele. Infine, distribuire qualche fiocco di burro sulle zucchine e far cuocere in forno a 150° per venti minuti circa.

Categories: Ricette

bugie_di_carnevale

Bugie di Carnevale

15 febbraio 2015

Le bugie di Carnevale sono chiamate con nomi diversi a seconda delle regioni di provenienza: bugie in Piemonte, chiacchiere e lattughe in Lombardia, cenci e donzelle in Toscana, frappe e sfrappole in Emilia, cròstoli in Trentino, galani e gale in Veneto,  così come rosoni, lasagne, pampuglie, ecc..

Ingredienti

300 g farina bianca
75 g Frumina
75 g Zucchero al Velo PANEANGELI
1 pizzico di sale
1 busta di Vanillina PANEANGELI
2 uova
2 cucchiai di grappa
1 cucchiaio di liquore all’anice
50 g burro freddo
mezza busta (2 cucchiaini) di LIEVITO

Per friggere:
olio di semi di arachidi

Per cospargere:
50 g Zucchero al Velo

Preparazione

Sul piano di lavoro unire lo zucchero,il sale, la vanillina,le uova, la grappa ed l’anice.
Lavorare gli ingredienti incorporando la farina poco alla volta, fino a formare un impasto denso, quindi aggiungere il burro freddo a pezzettini e, per ultimo, il lievito setacciato.
Impastare rapidamente il tutto con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio.
Dividere l’impasto in 3 parti e stenderle, una dopo l’altra, in sfoglie sottilissime delle dimensioni di 30×50 cm circa ciascuna.
Con la rotellina tagliare le sfoglie in rettangoli e praticare un taglietto al centro.
Friggere in abbondante olio bollente (175-180°C), mantenendo la temperatura costante durante la cottura.
Girare le chicchiere, in modo che diventino dorati su tutta la superficie, toglierli dall’olio e lasciarli sgocciolare su carta assorbente.
Cospargere le chiacchiere raffreddate di zucchero al velo.

Categories: Ricette