bugie_di_carnevale

Bugie di Carnevale

15 Febbraio 2015

Le bugie di Carnevale sono chiamate con nomi diversi a seconda delle regioni di provenienza: bugie in Piemonte, chiacchiere e lattughe in Lombardia, cenci e donzelle in Toscana, frappe e sfrappole in Emilia, cròstoli in Trentino, galani e gale in Veneto,  così come rosoni, lasagne, pampuglie, ecc..

Ingredienti

300 g farina bianca
75 g Frumina
75 g Zucchero al Velo PANEANGELI
1 pizzico di sale
1 busta di Vanillina PANEANGELI
2 uova
2 cucchiai di grappa
1 cucchiaio di liquore all’anice
50 g burro freddo
mezza busta (2 cucchiaini) di LIEVITO

Per friggere:
olio di semi di arachidi

Per cospargere:
50 g Zucchero al Velo

Preparazione

Sul piano di lavoro unire lo zucchero,il sale, la vanillina,le uova, la grappa ed l’anice.
Lavorare gli ingredienti incorporando la farina poco alla volta, fino a formare un impasto denso, quindi aggiungere il burro freddo a pezzettini e, per ultimo, il lievito setacciato.
Impastare rapidamente il tutto con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio.
Dividere l’impasto in 3 parti e stenderle, una dopo l’altra, in sfoglie sottilissime delle dimensioni di 30×50 cm circa ciascuna.
Con la rotellina tagliare le sfoglie in rettangoli e praticare un taglietto al centro.
Friggere in abbondante olio bollente (175-180°C), mantenendo la temperatura costante durante la cottura.
Girare le chicchiere, in modo che diventino dorati su tutta la superficie, toglierli dall’olio e lasciarli sgocciolare su carta assorbente.
Cospargere le chiacchiere raffreddate di zucchero al velo.

Categories: Ricette

Leave a reply